VIALE FULVIO TESTI
Il largo viale conduce verso la periferia nord di Milano

viale Fulvio Testi

Viale Fulvio Testi è una importante arteria cittadina nata negli anni ’10 del Novecento, che mette in comunicazione Viale Zara – e quindi Piazzale Istria a Milano – con Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo, dove prende il nome di Viale Brianza proseguendo in direzione Monza. Ampio una sessantina di metri, quello dedicato a Fulvio Testi è uno dei viali più larghi della periferia nord di Milano, dove passa anche il traffico su tram nel doppio senso di marcia.

Tra i principali luoghi di interesse da segnalare lungo questo lungo asse stradale ricordiamo il Parco Nord, un ampio polmone verde di circa 640 ettari che si estende tra i Comuni di Milano, Bresso, Cusano Milanino, Cormano, Cinisello e Sesto, e il Museo Interattivo del Cinema della Fondazione Cineteca Italiana, che si trova presso l’ex Manifattura Tabacchi in viale Fulvio Testi 121, dove ha sede anche la Civica Scuola di Cinema, facilmente raggiungibile dalla fermata Bicocca della Metro Linea 5 (lilla).

Il museo, che svela i segreti della Milano di un secolo fa, è aperto per i visitatori tutti i venerdì dalle 10 alle 19 e domenica dalle 15 alle 19. Dentro sono raccolte preziose collezioni che ripercorrono la storia del cinema, e che vanno dai primi dagherrotipi ai manifesti di inizio Novecento, dalle prime attrezzature utilizzate per la ripresa e la proiezione cinematografica ai tempi dei fratelli Lumière, passando per la proiezione dei grandi capolavori della cinematografia. Il Museo del Cinema di Milano di via Fulvio Testa vale una visita anche per le sale espositive dedicate ai giochi ottici, senza trascurare i tanti percorsi interattivi e digitali che creano suggestivi ponti tra passato e futuro.

Posto del cuore di

PIETRO MEREU

PIETRO MEREU
AUTORE TV

Milano per Vivere