Sequestrata ‘cocaina rosa’ a Milano, la droga degli anni ’80

È stato arrestato un uomo 32enne a Como: nascondeva in casa anche dei farmaci anabolizzanti e sostanze dopanti.

Carabinieri
Carabinieri – imilanesi.nanopress.it

È stata trovata, fra le sostanze che l’uomo nascondeva, anche la cosiddetta ‘cocaina rosa’. 

Sequestrata a Milano la droga degli anni ’80

I carabinieri di Cantù, a Como, hanno arrestato un uomo trentaduenne per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di utilizzo personale e di spaccio, somministrazione di farmaci e altre sostanze dopanti, per alterare le proprie prestazioni agonistiche, e importazione di medicine prive di certificazione. I militari inoltre hanno sequestrato un quantitativo ingente di droga oltre che di farmaci dopanti e anabolizzanti. Fra le sostanze stupefacenti ritrovate a casa dell’uomo, sono state ritrovate varie dosi di Tussi, ovvero una sostanza soprannominata ‘cocaina rosa’: la droga sintetica divenuta popolare durante gli anni ’80 grazie ai suoi effetti psichedelici. Quest’ultima è molto pericolosa perché provoca mancanza di controllo, attacchi di panico e di paura. Sono state sequestrate anche altre sostanze stupefacenti quali: ketamina, hashish, MDMA, cocaina, marijuana e molte altre sostanze. 

Cocaina sequestrata
Cocaina sequestrata – imilanesi.nanopress.it

La ‘cocaina rosa‘ o ‘polvere rosa‘ è molto più forte della cocaina normale, più cara e più potente. Chiamata anche Tussi, Nexus, Afro, Erox o MFT la cocaina rosa è registrata con il nome 2C-B all’interno della classificazione dei narcotici. É diventata popolare fra i giovani degli anni ’80 durante il periodo in cui iniziavano ad andare di moda le droghe sintetiche. Questa droga però è pericolosissima in quanto, in molti casi, la mancanza di controllo che tale sostanza provoca, causa terribili attacchi di panico o addirittura di paura esattamente come fa l’LSD, inoltre però la polvere rosa a questi effetti allucinogeni aggiunge anche effetti euforici tipici dell’MDMA. Negli ultimi giorni i carabinieri del comasco hanno posto l’attenzione alla presenza di droghe come questa (soprattutto dopo averne sequestrata molta in seguito ai periodici controlli per contrastare lo spaccio di droghe e sostanze stupefacenti), in quanto hanno destato particolare preoccupazione fra le forze dell’ordine.

In seguito all’arresto del trentadueenne, sono stati sequestrati nel dettaglio 100g di marijuana, 4g di cocaina, 120g di hashish che era stata suddivisa accuratamente in due panetti, 4,74g di ketamina, 1,36g di MDMA e infine 0,86g della sopra citata ‘cocaina rosa. Inoltre è stato sequestrato anche materiale per il confezionamento, mannite usata per il taglio delle sostanze stupefacenti e 800 euro circa in contanti. A destare preoccupazione e particolare attenzione è stata anche un’altra sostanza in particolare, ovvero la ketamina solitamente usata per il mantenimento dell’anestesia in seguito all’induzione appunto di quest’ultima in ambito veterinario. Tale sostanza è utilizzata impropriamente come droga in quanto provoca effetti allucinogeni.