INPS, novità sul cedolino di febbraio: tutti gli aumenti che arriveranno a fine mese

Sul cedolino di febbraio l’Inps riserverà gli aumenti, ma a quanto ammontano? Scopriamo tutti gli aumenti che giungeranno a fine mese e che verranno assegnati dall’Inps.

Aumenti di febbraio
Aumenti di febbraio – Imilanesi.Nanopress.it

Ci sono delle novità sul cedolino di febbraio e pare che l’Inps corrisponderà gli aumenti alla fine del mese. Ma di quali aumenti si tratta? Stiamo parlando di incrementi dovuti all’effetto delle rivalutazioni, che hanno fatto aumentare gli importi delle pensioni.

Il motivo per cui saranno aumentate le pensioni a febbraio è da attribuire al mancato aumento di gennaio. Infatti, nel primo mese dell’anno non è stato effettuato alcun aumento e neanche sono stati accreditati i conguagli. L’Inps non ha fatto in tempo a fare i calcoli e quindi da gennaio pare che gli aumenti verranno corrisposti a febbraio.

La Legge di Bilancio 2023 è stata approvata in ritardo e anche questo ha contribuito a far ritardare l’Inps. Scopriamo di seguito tutte le novità sugli aumenti che verranno corrisposti dall’Inps sul cedolino di febbraio 2023!

Le date dei pagamenti delle pensioni a febbraio

Ancora non si è chiuso il mese di gennaio che i pensionati non vedono l’ora che arrivi Febbraio. Il motivo è semplice: da quanto detto dall’Inps, pare che gli aumenti sulle pensioni verranno accreditati a febbraio, e che faranno diventare più pesanti i trattamenti pensionistici.

Il primo giorno utile del mese di febbraio sarà mercoledì, giornata in cui verranno accreditate le pensioni. Infatti, i pensionati che hanno scelto l’accredito della pensione in posta o in banca potranno vedere l’importo spettante.

Invece, per chi ha scelto di prendere in contanti la pensione, dovrà andare alla posta nel giorno in cui spetta per ordine alfabetico. Il calendario da rispettare è il seguente:

  • cognomi dalla A alla C – mercoledì 1° febbraio 2023
  • cognomi dalla D alla K – giovedì 2 febbraio 2023
  • cognomi dalla L alla P – venerdì 3 febbraio 2023
  • cognomi dalla Q alla Z – sabato 4 febbraio 2023 (solo mattina)

Invece, per chi ha preferito farsi accreditare la pensione sul conto personale, verrà caricata mercoledì 1 Febbraio.

Ecco gli aumenti grazie al taglio del cuneo fiscale
cedolino – imilanesi.nanopress.it

A quanto ammontano gli aumenti erogati dall’INPS

A febbraio verranno quindi corrisposti ai pensionati gli aumenti previsti dall’Inps per effetto della rivalutazione approvata nella manovra 2023 dal governo. Gli aumenti consistono in importi frutto di calcoli di dati che l’Istat ha fornito sui prezzi al consumo.

Da quanto detto su questi incrementi delle pensioni, dovrebbero costituire un aiuto per le famiglie e tutti colori che sono stati pesantemente colpiti dai rincari e dalla crisi energetica.

La percentuale prevista sugli aumenti delle pensioni è pari al 7,3%. E’ anche importante sottolineare che il sistema di calcolo sugli aumenti è stato modificato, come previsto dalla nuova legge di Bilancio 2023.

Il nuovo sistema prevede sei fasce di reddito e da mettere in relazione ai redditi conseguiti. In più, come previsto dalla legge di Bilancio, a febbraio verranno incrementate le pensioni minime per gli over 75. Infine, i trattamenti minimi verranno aumentati fino a 600 euro, come previsto dal governo Meloni.

Calcoli in busta paga
Calcoli cedolino – imilanesi.nanopress.it

Come verificare il cedolino della pensione

Chi ha dimestichezza con la tecnologia potrà controllare quanto prenderà di pensione direttamente sul cedolino. Potranno farlo online, accedendo al sito dell’Inps e andando alla sezione denominata “Servizio: Cedolino di pensione e servizi collegati”.

Dopo aver individuato la sezione appena citata, sarà sufficiente andare sulla voce accedi, mettere lo Spid, il codice fiscale oppure la carta nazionale dei servizi. In alternativa, è valida anche la carta di identità elettronica per accedere alla sezione.

Una volta effettuato l’accesso, bisogna andare su “Vuoi visualizzare il cedolino” per visionare il cedolino della pensione. Invece, per visionare i cedolini dei pagamenti precedenti basterà andare su Verifica Pagamenti.

A febbraio verranno erogati gli aumenti e anche tu se sei pensionato potrai vedere prima quanto ti spetta.