Materasso e cuscini ingialliti, come sbiancarli senza ricorrere alla candeggina

La soluzione per materasso e cuscini ingialliti è a portata di mano la trovate direttamente in casa. Scopriamo sbiancarli senza usare la candeggina e come evitare il proliferare degli acari.

cuscini e materassi ingialliti
cuscini e materassi ingialliti – IMilanesi.it

Ogni quanto si cambiano le lenzuola? Forse tre settimane o anche ogni mese e mezzo se stanno bene. Tuttavia non tutti sanno che possiamo evitare di lasciare i cuscini sporchi e il materasso macchiato.

Sono numerosi i metodi per la pulizia di materassi e cuscini e sbiancarli senza cloro.

Avere un letto completamente pulito è essenziale per favorire il nostro riposo, poiché tutto ciò che è imbottito tende ad accumulare polvere, cellule morte. Se state cercando come sbiancare cuscini e materassi, ecco alcuni consigli efficaci senza usare la candeggina.

Materasso e cuscini ingialliti

Nonostante ogni giorno si dedichi gran parte del tempo alla pulizia della casa, ci sono macchie che compaiono all’improvviso e non sappiamo bene da dove possano provenire.

Materasso e cuscini ingialliti
Materasso e cuscini ingialliti – imilanesi.nanopress.it

Uno di questi ha a che fare con la biancheria da letto e più precisamente con materassi e cuscini, che con il tempo assumono quell’antiestetico colore giallo di cui vogliamo liberarci.

Questo perché materassi e cuscini non abbastanza puliti sono l’habitat perfetto per la proliferazione degli acari della polvere, che influiscono sulla nostra salute causando problemi alla pelle, allergie e asma.

Cosa sono gli acari della polvere?

Gli acari della polvere sono minuscoli insetti che amano nutrirsi di cellule morte della pelle, motivo per cui sono maggiormente attratti da materassi, cuscini e tutte le imbottiture che abbiamo in casa.

Acaro della polvere
Acaro della polvere – imilanesi.nanaopress.it

Tuttavia, a lungo andare possono peggiorare i problemi respiratori, in quanto agiscono come allergeni, facilitando lo sviluppo di riniti, asma o altre malattie respiratorie.

D’altra parte, le punture di acari della polvere sono considerate innocue, tuttavia, possono causare prurito, gonfiore ed eruzioni cutanee.

Come sbiancare cuscini e materassi ingialliti

Sicuramente avrete notato che con il tempo i nostri cuscini e materassi tendono a cambiare il loro colore bianco in una tonalità più giallastra, perché quando dormiamo il nostro corpo suda e filtra attraverso il tessuto causando queste macchie, l’umidità e la proliferazione degli acari.

Si consiglia di cambiare le lenzuola almeno una volta alla settimana e di pulire il materasso e i cuscini almeno tre volte all’anno.

In ogni caso si consiglia di seguire le indicazioni specifiche che ogni cuscino ha sulla sua etichetta e quando avremo finito di pulirlo, controllare molto bene che non ci siano resti per assicurarci che sia completamente pulito.

Donna rifà il letto
Donna rifà il letto – imilanesi.nanopress.it

A questo proposito, suggeriamo un paio di accorgimenti su come garantire un letto perfettamente pulito a garanzia di un meritato e confortevole riposo.

Per sbiancare i cuscini senza candeggina abbiamo bisogno di:

  • 4 litri d’acqua
  • 150 ml di acqua ossigenata
  • il succo di 4/5 limoni
  • 200 grammi di detersivo per il bucato
  • 200 grammi di sapone per i piatti
  • 130 grammi di borace

Preparate una miscela di 4 litri d’acqua con il perossido di idrogeno e il succo di limone. Prima di tutto, è bene verificare che le etichette dei cuscini siano lavabili in lavatrice e quindi togliere la federa o qualsiasi altro tipo di protezione dai cuscini.

Limone per materasso e cuscini ingialliti
Limone per materasso e cuscini ingialliti – imilanesi.nanopress.it

A questo punto è necessario riempire la lavatrice con acqua calda, quindi introdurre il detersivo, il sapone per i piatti e la borace, controllando che siano perfettamente miscelati.

Infilare i cuscini nella lavatrice e attivare un ciclo di lavaggio.

Pulire  con aceto e acqua ossigenata

Per il materasso abbiamo bisogno di:

  • 250 ml di aceto bianco
  • 250 ml di acqua ossigenata

Prima di tutto si deve rimuovere la polvere da sopra il materasso, passando prima l’aspirapolvere e poi un panno semi-umido.

In caso di macchie, basterà utilizzare una soluzione fatta con acqua e bicarbonato di sodio, che andrà spruzzata sulla macchia e e poi strofinata con una spugna.

donna dorme tra lenzuola pulite
donna dorme tra lenzuola pulite – imilanesi.nanopress.it

In seguito in una bacinella mescoliamo l’aceto bianco e l’acqua ossigenata, e una volta inumidito un panno pulitolo si strofina sul materasso, fino a che non vedremo le macchie giallastre dissolversi.

Dopo il trattamento meglio arieggiare la camera, in tal modo il materasso asciugherà prima.