Mettilo nelle orchidee in inverno per averle sane e rigogliose in primavera

Vi sveliamo un metodo incredibile che vi permetterà di avere delle orchidee perfette anche in inverno. Le avrete come in primavera.

Orchidee sane e rigogliose
Orchidee sane e rigogliose – Imilanesi.Nanopress.it

Facciamo il punto della situazione su queste piante meravigliose, le orchidee, che spesso si trovano a soffrire in inverno. Ecco la soluzione definitiva per averle sempre rigogliose.

I segni che le orchidee stanno morendo

I segni che le piante stanno patendo il freddo invernale possono includere foglie che diventano gialle o marroni, foglie che cadono prematuramente, germogli che si indeboliscono o muoiono, e una crescita rallentata o assente. Inoltre, le piante possono mostrare segni di congelamento, come macchie scure sui tessuti o curling delle foglie.

Orchidee
Piante – imilanesi.nanopress.it

Altri segni possono includere la comparsa di macchie marroni sui bordi delle foglie delle orchidee, una patina bianca sulla superficie delle foglie o dei rami, o una consistenza ingiallita o secca dei fusti e dei rami. In casi estremi di gelo intenso, le radici possono essere danneggiate o morire, causando la morte della pianta intera.

Le piante possono anche mostrare segni di stress da freddo come una riduzione della produzione di fiori o frutti, o una riduzione della qualità dei fiori o dei frutti. Le piante che sono coltivate in zone a clima freddo possono anche mostrare una maggiore suscettibilità alle malattie fungine o alle infestazioni di parassiti durante i mesi invernali a causa delle condizioni umide e fredde.

In generale, se le piante sembrano deboli, stentate o con foglie appassite, è probabile che stiano soffrendo a causa del freddo invernale.

Proprio per questo è fondamentale adottare dei rimedi che possano evitare l’insorgenza del problema. Ecco che di seguito vi mostriamo una soluzione incredibile che vi aiuterà a far rivivere le vostre orchidee.

Come averle sane anche in inverno

La soluzione definitiva che vi illustriamo insieme comprende l’uso di un vegetale miracoloso: stiamo parlando delle barbabietole. Le barbabietole sono piante che possono essere utilizzate come “piante indicatrici” per determinare la qualità del terreno in un giardino o in un campo.

Crescono meglio in terreni ricchi di azoto e possono indicare che il terreno ha un alto livello di questo nutriente. Inoltre, le barbabietole possono essere utilizzate come “piante di copertura” per mantenere l’umidità del terreno e prevenire la crescita di erbacce indesiderate. Tra l’altro, le barbabietole sono commestibili e possono essere utilizzate in cucina per preparare una varietà di piatti.

Barbabietole
Barbabietole – imilanesi.nanopress.it

Per ottenere un fertilizzante incredibile per le vostre piante, dovrete frullare le barbabietole con acqua e filtrare il liquido ottenuto può creare un fertilizzante naturale per le orchidee. Le barbabietole contengono un alto livello di azoto, che è un nutriente essenziale per la crescita delle piante. L’azoto aiuta le piante a produrre foglie verdi e rigogliose e a sviluppare radici sane.

Per creare il fertilizzante, è possibile tagliare le barbabietole a pezzi e frullarle con acqua fino a ottenere una soluzione liquida. Successivamente, questa soluzione deve essere filtrata per rimuovere i residui solidi. Il liquido filtrato può essere utilizzato per innaffiare le orchidee o può essere diluito con acqua prima dell’uso.