SPOT, VIAGGI E CAZZATE
DI UN UOMO CHIAMATO LELE (PANZERI)

Lele Panzeri, 65 anni, creativo apparentemente in congedo e velista intrepido a tempo pieno, ha realizzato decine di campagne pubblicitarie di straordinario successo. Fra queste, Liscia, gassata o Ferarrelle? Sfrizzola il velopendulo (per Golia bianca) e La rivoluzione non russa (per il Manifesto). Lele ha trovato il tempo di scrivere anche tre libri:

C’ero una volta – Vita di un creativo (Lupetti, 2006) – Biografia eccentrica ma efficace di un uomo normale (normale?) alle prese con un lavoro spesso straordinario. Una raccolta di personaggi famosi e no, piccoli e grandi incontri, successi e delusioni raccontate con le passioni private e i fantasmi personali dell’autore.

Il fantastico viaggio di Ubu – Storia di un tentativo di suicidio finito male, cioè bene (Blonk, 2014) – Depresso e sofferente, il più noto e premiato pubblicitario italiano, racconta di quando per salvarsi decide, a 63 anni, di raggiungere i Caraibi (da solo) con una barca a vela comprata per l’occasione. Non ci arriverà mai, però tornerà guarito.

Tontopedia Navalis – Cento straordinarie cazzate in barca a vela (con Davide Besana. Nutrimenti, 2015) – Raccolta esilarante di incredibili errori commessi in giro per il mondo dai due autori, da qualche loro amico “costretto” a confessare l’inconfessabile, e da velisti un po’ schiappe.

LEGGI QUI L’INTERVISTA A LELE PANZERI