Come coltivare e curare le orchidee in casa: le avrai come quelle dei vivai

Coltivare le orchidee è semplice se segui questi piccoli consigli. Per averla come quelle dei vivai, sana e rigogliosa, dovrai preparare questo fertilizzante fatto in casa.

Come coltivare e curare le orchidee
Come coltivare e curare le orchidee – imilanesi.nanopress.it

Oggi l’orchidea è una pianta da appartamento ma nonostante è in casa ha bisogno di alcune accortezze per averla sempre sana e rigogliosa come quella dei vivai. Ne esistono diverse specie in natura di questa pianta, circa 25.000, ma in generale le cose da rispettare per avere una pianta sana sono queste.

I fattori principali quindi sono temperatura, luce e posizione. Per quanto riguarda la posizione ricordati tenerla lontano da termosifoni e correnti d’aria. Puoi quindi posizionarla sul davanzale della finestra, ma fai attenzione che non riceva direttamente i raggi solari. La sua temperatura ideale invece è sui 20°C.

orchidea bella e rigogliosa come quella dei vivai
orchidea bella e rigogliosa come quella dei vivai – imilanesi.nanopress.it

Un altro fattore è l’utilizzo del fertilizzante. Questo vi consentirà di avere una pianta sana con foglie nuove e verdi e radici attive. È importante scegliere quello giusto e naturale da utilizzare ad intervalli di tempo regolare. Ora andremo a vedere come realizzarne uno per avere delle orchidee tanto fiorite come quelle dei fiorai.

Fertilizzante per orchidee fiorite

Come abbiamo appena detto il fertilizzante per le piante è molto importante e ora andremo a a vedere come realizzarne uno specifico per le orchidee con la buccia della patata. Le patate sono utili per lo sviluppo dell’orchidea in quanto contengono potassio, calcio e alcune Vitamine come B e C.

Inoltre la buccia della patata ha la caratteristica di essere antiossidante e per questo aiuta le foglie dell’orchidea ad essere vive e dure oltre che a proteggerle da alcune malattie come ad esempio i funghi. Ma andiamo ora a vedere nel dettaglio come procedere alla preparazione di questo fertilizzante alla buccia di patata.

buccia della patata - fertilizzante per orchidea
buccia della patata – fertilizzante per orchidea – imilanesi.nanopress.it

Per prima cosa dovrai lavare e sbucciare 2 patate di medie o grandi e poi metterle all’interno di un frullatore con circa 400 ml di acqua. Aziona il frullatore e riduci in un composto leggermente denso. A questo punto dovrete separare con l’aiuto di un colino la purea di buccia di patate dal liquido.

La purea che abbiamo separato la puoi utilizzare unendo a questa dell’acqua dopo averla fatta riposare per una notte a tutte le piante di casa tranne che alle orchidee. Per le orchidee prendete l’acqua ricavata dalla buccia di patata e mettetela in un flacone spray ben pulito. Ora dovrete aggiungere l’acqua. La proporzione è 1:2, ad esempio se il liquido alla patata è 20 ml versate 40ml di acqua.

fertilizzante per le foglie dell'orchidea
fertilizzante per le foglie dell’orchidea – imilanesi.nanopress.it

Ora quindi l’acqua alla buccia di patate per le vostre orchidee è pronta e dovrai utilizzarla subito e non attendere troppo poiché questo liquido potrebbe diventare acido nel giro di poche ore. Potete quindi andare a nebulizzare la soluzione in particolare sulle foglie della vostra orchidea.

Per evitare accumuli di acqua o soluzione puoi inserire della carta tra le varie foglie per evitare la formazione di funghi. Lascia riposare per una notte l’orchidea nebulizzata e il mattino successivo pulisci per bene le foglie con un tovagliolo e dell’acqua. Ripeti quest’operazione una volta al mese.