Elezioni, Salvini punta al raduno a Pontida: atteso anche Bossi

Dopo due anni di pandemia, la Lega torna a Pontida, storica sede del partito. Salvini punta sul maxi-raduno in vista delle imminenti elezioni.

Matteo Salvini
Matteo Salvini – Nanopress.it

Salvini è atteso sul palco, nella storica location della Lega, per le 14:00 di domani pomeriggio. Sarà una domenica – quella subito precedente alle elezioni del 25 – fondamentale per le sorti del Carroccio.

Elezioni, la Lega si riunisce a Pontida: due anni dopo l’ultima volta

Proprio a ridosso delle elezioni, in vista il prossimo 25 settembre, la Lega prova a fare coesione in quella che è senza dubbio la sede storia del partito. Sul pratone di Pontida erano nati, anni fa, i primi slogan leghisti, le prime proteste e i primi gridi alla “Roma ladrona”. Stavolta su quello stesso prato il partito di Matteo Salvini prova a compattarsi, a una settimana dalle elezioni, per recuperare terreno nei limiti del possibile.

Sarà un incontro chiave, con i rappresentati del partito, per provare a riconquistare il nord Italia, con l’ombra del Movimento cinque stelle che insidia le percentuali della Lega. Una previsione, qualora confermata, che potrebbe far tremare ancora Salvini dopo le divergenze con la Meloni, salda con la sua linea atlantista.

La distanza con i “cugini” di Fratelli d’Italia è infatti ormai ampia anche in termini di voti. Il nuovo slogan “credo nella Lega” per la campagna elettorale, chiama a raccolta tutti i rappresentanti del Carroccio, per una nuova sfida dopo le batoste delle amministrative – almeno al nord Italia – e il terreno perso da una slanciatissima Giorgia Meloni.

Per domani dunque, previsti tanti interventi a partire dai dirigenti della Lega, ai governatori, esponenti di ogni tipo fino al segretario generale. Salvini dovrebbe parlare al pubblico intorno alle 14:00. Saranno tantissimi i praticanti, con il partito che ha fornito i primi dati sul numero di visitatori in viaggio verso Pontida.

Pontida 2022: “Sprint decisivo per la campagna elettorale”

Una riunione se vogliamo anche simbolica, dopo tanto tempo dall’ultima nel 2019, che farà registrare anche grandi numeri. Da Bergamo, e provincia, sono attesi nella cittadina dove si terrà l’evento ben 200 pullman. E ancora sono attesi camper, roulette, e decine di arrivi in auto. I tendoni saranno 38, che ospiteranno le rappresentanze regionali e nazionali, insieme a diverse associazioni.

Dodici metri e mezzo di palco, largo trenta metri, con tanto di maxi schermo e più di 100 accrediti da parte della stampa – anche dall’estero.

Matteo Salvini
Matteo Salvini – Nanopress.it

Nientesabato dei giovani“, la consueta vigilia è stata annullata a causa degli impegni per la preparazione della campagna elettorale. Ad annunciarlo è stato il coordinatore dei giovani leghisti, Luca Toccalini.

Sull’evento è intervenuto anche Pierluigi Vanalli, sindaco di Pontida da 3 anni. Il leghista – iscritto al partito dal 1999 – si è detto pronto da tutti i punti di vista, ad ospitare la kermesse. Anche il clima favorevole fa ben sperare per l’ultimo appello al voto di Matteo Savlini: “Ci sarà lo sprint – commenta il primo cittadino – sono gli ultimi giorni di campagna elettorale“.

Attesa anche la partecipazione di Bossi, secondo quanto riferito dal sindaco di Pontida, che ha parlato di grande affluenza da parte della gente, secondo i numeri arrivati dalla prefettura.