Mazzata bancomat, a ottobre cambia tutto: quanto ti scalano ad ogni prelievo

Il prelievo con il bancomat potrebbe diventare sempre più costoso: le cifre aumenteranno da ottobre di quest’anno. Ecco di quanto.

Prelievi a pagamento
Commissioni sul prelievo – imilanesi.nanopress.it

Pagare per poter prelevare i propri soldi depositati in banca è sempre stata una vera seccatura. Quando decidiamo a quale banca affidarci, una delle principali caratteristiche che ci interessano sono i costi di prelievo, gratuito nella maggior parte delle situazioni.

Se da un lato è comprensibile l’introduzione di certe misure, dall’altro c’è già chi sta sbuffando al pensiero di dover sborsare dei soldi anche per prelevare: come se non bastassero gli aumenti dei costi che stiamo vivendo nell’ultimo periodo. Negli ultimi anni è stata messa in atto un’istruttoria sulla commissione interbancaria. La preoccupazione che i costi si alzeranno alla fine dell’istruttoria è molto alta.

Commissioni interbancarie, la situazione attuale

Le commissioni interbancarie sono delle somme di denaro che la banca che ha emesso il nostro bancomat paga alla banca di circuito diverso che fornisce il denaro al consumatore che preleva per pagare il servizio offerto.

Prelievo
Prelievo – imilanesi.nanopress.it

Per il momento sono le singole banche a stabilire che commissioni applicare ai prelievi effettuati da un  bancomat di circuito diverso. Di solito se si preleva all’ATM dello stesso circuito del proprio bancomat non vengono applicate commissioni. Se si preleva da sportelli diversi si applicano commissioni non superiori ai €0,49. Alla situazione attuale, i costi di prelievo si mantengono abbastanza bassi e a carico della banca.

Tuttavia l’Antitrust ha attuato, a partire dal 2020, un’istruttoria sulle commissioni interbancarie. Fino al 31 ottobre 2022, non ci dovrebbero essere aumenti nelle commissioni. Questo perché il 31 ottobre è la data ufficiale in cui l’istruttoria dell’Antitrust finirà. Dopo questa data è molto probabile che le cifre delle commissioni potrebbero diventare a carica del consumatore.

La proposta di Bancomat S.p.a. riguardo alle commissioni

Bancomat S.p.a. ha proposto di eliminare le commissioni interbancarie. Questa proposta ha diverse conseguenze spiacevoli per i consumatori. Infatti le commissioni a questo punto sarebbero a carico del consumatore. Anche per tutte quelle banche online che offrivano prelievi gratuiti da tutti gli sportelli anche di altre banche.

Bancomat
Carte di debito – imilanesi.nanopress.it

Un altro problema principale è che sarebbe impossibile per il consumatore ricordare a memoria le commissioni di ogni banca, Quindi i consumatori preleverebbero senza neanche essere al corrente delle commissioni che stanno pagando.  Secondo alcune voci di mercato le commissioni a carico del consumatore saranno molto più alte rispetto alle commissioni interbancarie. 

Si parla di un tetto massimo di €1.50, Se verrà posto questo tetto massimo, la maggior parte delle banche imporrà commissioni proprio di quella cifra, se non inferiori solo di pochi centesimi.