“Scala in città”: cinque giorni di spettacoli gratuiti a Milano

Anche in tempo di crisi, la cultura ci fa sognare e sorridere ancora. Tanti appuntamenti da non perdere con “Scala in città”, a Milano. Vediamoli insieme.

La Scala - interno
La Scala- IMilanesi.it

“La Scala in città”, un’iniziativa culturale di grande successo già nella pima edizione 2021, che si terrà di nuovo a Milano per diverse giornate.
Il 27 settembre 2022 si darà il via a moltissimi eventi pensati per promuovere l’arte nelle sue diverse forme.
Cinque giorni di spettacoli gratuiti da vivere nei più bei luoghi di Milano, in collaborazione con “Filarmonica della Scala” e “Accademia Teatro alla Scala”.

“La Scala in città”, cinque giorni di spettacoli gratuiti a Milano

Il mondo della cultura, col sostegno di alcune delle più importanti confederazioni in attivo, dà vita ad una serie di eventi totalmente gratuiti, che coinvolgeranno i cittadini per ben cinque giornate, offrendo spettacoli su molte delle più belle forme d’arte.

Rispetto alla prima edizione ’21, il programma sembra essere ancora più ricco. Tra le associazioni coinvolte troviamo l’ “Accademia Scaligera“, il “Centro Pime“, l’ “Associazione Song“, la “Cooperativa B-CAM” ed anche lo “Spirit de Milan“.

In collaborazione non soltanto le confederazioni, ma anche 18 sedi in cui si terranno gli eventi, sparse nei diversi quartieri di Milano, tutte legate al Teatro alla Scala.

Concerti, serate di danza, mostre, sono le attività che si svolgeranno giornalmente nei diversi luoghi scelti, (da Bovisa a Barona; da Rubattino a Baggio), per un totale di ben 22 eventi da vivere gratuitamente.

I concerti spazieranno su composizioni legate ad epoche che vanno dal ‘700 al ‘900, trattando la musica italiana ed europea, fino a coinvolgere i grandi del Jazz degli Stati Uniti; mentre i ballerini si impegneranno in coreografie classiche e contemporanee.

Il Coro sarà diretto da Alberto Malazzi e prevede quatto appuntamenti per uno spettacolo che va dalle origini del melodramma, fino all’opera “Nabucco“.

Anche la scelta dei brani ha delle ideologie differenti, ed è propensa ad avvicinare un pubblico più giovane al teatro, fino a renderlo più interessante e coinvolgente.

Infatti, una grande novità, sarà proprio la partecipazione attiva di bambini e ragazzi. Moltissime sono le attività pensate per loro, sempre in linea col resto degli spettacoli organizzati.

Queste attività sono ideate da Mario Acampa, conduttore televisivo che si è impegnato come autore, regista e attore per l’iniziativa. Insieme a lui a teatro: le Voci bianche, i Solisti dell’Accademia di Canto, ed anche gli Allievi della Scuola di Ballo.

teatro-sipario
Teatro – IMilanesi.it

Qual è lo scopo di “Scala in città” a Milano?

L’obiettivo principale è quello di promuovere la cultura nonostante la crisi economica, tentando anche di alleggerire le giornate e le vite dei cittadini, dopo i numerosi disagi causati dalla Pandemia da Covid-19 e dalla guerra russo-ucraina in corso.

Un altro scopo è quello di far appassionare i giovani all’arte. Bambini e ragazzi, infatti, saranno coinvolti attivamente in eventi pensati per rispondere alle esigenze delle loro età, anche alla scoperta della cultura del nostro Paese.

Perciò, saranno attività rivolte a persone di tutte le età, con il fine di diffondere un’inclusività culturale che può far scoprire bellezze e passioni lontane.

La Scala in città” è un’iniziativa pensata per unificare passato e futuro, il vecchio e il nuovo, e dare vita a un’inclusione più ampia, che appunto coinvolge i più giovani e gli adulti.

Info partecipazione “Scala in città”

La prenotazione è obbligatoria, e si può partecipare andando sul sito “www.lascalaincitta.it“, dove saranno disponibili tutte le info necessarie.

È possibile prenotare a partire dalle ore 15:00 di martedì 20 settembre, e per ogni chiarimento è a disposizione del personale a completa disposizione.

“La Scala in città” si terrà fino a sabato 1° ottobre, e terminerà con una maratona di musica e danza presso il palazzo Piermarini, aperto ai cittadini.

Da non dimenticare che gli spettacoli saranno totalmente gratuiti.